Notizie da Maglie

La vittima dello sverniciatore: “Non potevo più aiutare nelle faccende domestiche”

L’89enne denunciato per atti vandalici sull’auto della vittima. Quest’ultima ha raccontato di non essersi più potuta rendere utile in una collaborazione domestica

Foto di repertorio.

MAGLIE – Non c’era alcuna frequentazione tra i due, se non per motivi legati a un servizio di collaborazione domestica che la vittima non ha più potuto garantire per via di altri impegni.  Proseguono le indagini a carico di D.D.L, l’89enne che, lo scorso 30 dicembre, si è reso protagonista di un atto vandalico a Maglie. Il pubblico ministero del Tribunale di Lecce ha, infatti, convalidato il sequestro del prodotto corrosivo ritrovato dai carabinieri al termine di una perquisizione e con il quale l’anziano ha gravemente danneggiato l’auto di una donna del posto.

Nei giorni scorsi la malcapitata, accompagnata dal proprio legale l’avvocato Nicola De Donno del Foro di Lecce, ha formalizzato la propria denuncia presso la stazione dei carabinieri di Maglie. Ha chiarito loro che che, saltuariamente, aiutava l’anziano e la moglie nelle faccende domestiche ma quando, a causa di altri impegni, non ha più potuto prestare il proprio aiuto, l’uomo ha continuato a pretenderlo con insistenza fino ad arrivare a gettare il liquido corrosivo sull’auto che la donna utilizza abitualmente, anche se di proprietà del padre di quest’ultima.

A conclusione dell’attività di indagine, il giudice deciderà in merito al rinvio a giudizio dell’uomo.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Schianto sul palo, l'auto si ribalta: muore due ore dopo in ospedale

  • Cronaca

    Viaggi e cene con i soldi dell’Ateneo: inflitti due anni e tre mesi di reclusione all’ex rettore

  • Attualità

    Affetto da rara malattia, vola in Spagna per l'Erasmus: una storia di buona sanità

  • Cronaca

    Ladri negli uffici di polizia locale, rubati 4mila euro e due personal computer

I più letti della settimana

  • Fa un incidente e chiede aiuto: il "soccorritore" tenta di stuprarla

  • Il futuro abiterà a Caprarica di Lecce, il borgo dove le case costano "1 euro"

  • Vigilante si uccide con una pistola: secondo suicidio simile in poche ore

  • Precipita dal tetto del capannone che voleva comprare, muore sul colpo

  • Brillantante servito invece di acqua, ispezioni di Nas e Asl nel bar

  • Misteriosa “rapina” a un corriere, scoperto l’autore: è la stessa vittima

Torna su
LeccePrima è in caricamento